Saul Bass, il Google Doodle e la rivoluzione creativa dei titoli di testa


Saul Bass - The Fixer (L'Uomo di Kiev, 1968) - John Frankenheimer - Pinterest

Si può migliorare una giornata grama causa influenza e malanni vari? Direi di no.
Poi guardo il Google Doodle di oggi e gli angoli della bocca virano miracolosamente all’insù.
Se non l’avete ancora visto, eccolo, magari fa lo stesso effetto anche a voi.



Can a wretched day (due to flu and various ailments) improve? It can’t, I’d say.
Then I’ve looked the Google Doodle and a smile has appeared on my face.
If you haven’t seen it until now, here it is, maybe it could produce the same effect on you.


93 anni dalla nascita di Saul Bass, il genio della grafica applicata alla settima arte, e mi ritrovo a tossire ipnotizzata davanti allo schermo. 
Se non si è capito, la cosa che più mi manda in estasi - oltre alla moda - è il cinema, seguito da design, illustrazione, fotografia e via così.
Cinema + design + grafica = locandine e titoli di testa + genio = Saul Bass.
Saul è l’uomo a cui si deve la svolta creativa nelle sequenze introduttive dei film e alcuni dei poster cinematografici più memorabili. 
Uno dei massimi graphic designer e pubblicitari di sempre che per caso si vede affidata nel 1954 la locandina di Carmen Jones di Otto Preminger



Saul Bass, the genius of the graphics applied to the cinema, has born 93 years ago.
Cinema + design + graphics = posters and opening credits + genius = Saul Bass. 
Saul is the man who inserted the creativity in the movies’ opening credits and gave life to some of the most unforgettable cinematographic posters. One of the greatest graphic designers and publicists of all time, in 1954 Saul started his cinematographic career by chance with the Otto Preminger’s Carmen Jones poster. 
Saul Bass - Carmen Jones (1954) - Otto Preminger - Pinterest

Da lì alla successiva carriera al servizio di nomi come Preminger, Aldrich, Kubrick, Wilder, Scorsese e il venerato Maestro Hitchcock il passo è breve. 
Lo stile essenziale di derivazione costruttivista e Bauhaus - al college fu allievo di Gyorgy Kepes, a sua volta discepolo di Laszlo Moholy-Nagy - nelle sue mani trasuda metafore e rimandi che avvolgono tutto in un alone di mistero.
Inutile dire che il top sia nella categoria titoli sia in quella poster per me è Vertigo (ammetto però di non essere esattamente imparziale), 




From Carmen Jones to Aldrich, Kubrick, Wilder, Scorsese and the Master Hitchcock the step was short. 
His style inspired by Constructivism and Bauhaus - his college teacher was Gyorgy Kepes, pupil of Laszlo Moholy-Nagy - hides metaphors and cross references that envelope everything in an air of mistery.
Obviously in my opinion the top is Vertigo, but among Anatomy of a Murder and The Man with the Golden Arm, North by Northwest and Psycho there is a fight to the death.

Saul Bass - Vertigo (La Donna che Visse Due Volte, 1958) - Alfred Hitchcock - Pinterest


ma tra Anatomy of a Murder e The Man with the Golden ArmNorth by Northwest e Psycho la lotta è dura.
Di seguito una veloce full immersion nell’opera di Saul Bass, mentre io torno a rinchiudermi nel mio piccolo mondo di tachipirine e fazzoletti usa e getta. 
Saul Bass - Anatomy of a Murder (Anatomia di un Omicidio, 1959) - Otto Preminger - Pinterest

Saul Bass - The Man with the Golden Arm (L'Uomo dal Braccio d'Oro, 1955) - Otto Preminger - Pinterest

Saul Bass - North by Northwest (Intrigo Internazionale, 1959) - Alfred Hitchcock - Pinterest

Saul Bass - Psycho (1960) - Alfred Hitchcock - Pinterest
Saul Bass - The Shining (Shining, 1980) - Stanley Kubrick - Pinterest
Saul Bass - Bonjour Tristesse (1958) - Otto Preminger - Pinterest
Saul Bass - Exodus (1960) - Otto Preminger - Pinterest
Saul Bass - Grand Prix (1966) - John Frankenheimer - Pinterest
Saul Bass - West Side Story (1961) - Robert Wise e Jerome Robbins - Pinterest
Saul Bass - Love in the Afternoon (Arianna, 1957) - Billy Wilder - Pinterest
Saul Bass - It's a Mad, Mad, Mad, Mad World (Questo Pazzo, Pazzo, Pazzo, Pazzo Mondo, 1963) - Stanley Kramer - Pinterest 









Etichette: , , , , , , ,