MFW - N.U.DE: Mauro Gasperi, Francesca Liberatore


L’ultimo giorno della MFW esce il sole e sembra quasi una beffa; ma meglio così. 
Si va al Castello Sforzesco per le sfilate N.U.DE e NEXT organizzate dalla Camera Nazionale della Moda. Giovani stilisti emergenti nel primo caso e neodiplomati delle scuole di moda nel secondo. 
Ma andiamo con ordine, partendo dai New Upcoming Designers ovvero Mauro Gasperi e Francesca Liberatore; due nomi in grande crescita, ormai sempre più noti a stampa e buyer.



The last day of the MFW we go to Castello Sforzesco for N.U.DE and Next fashion shows, organized by Camera Nazionale della Moda. Young emergent designers in the first case and new graduates in the second.
We begin in chronological order with the New Upcoming Designers or rather Mauro Gasperi and Francesca Liberatore; two ever-growing names, already known by the press and the buyers.  




MAURO GASPERI

Dopo la specializzazione al Polimoda di Firenze e collaborazioni con aziende di rilievo quali Paola Frani, Cristiano Fissore e D&G, nel 2008 Mauro Gasperi crea il proprio brand. L’anno successivo vince il concorso Fashion Incubator indetto dalla Camera Nazionale della Moda ed entra a far parte del progetto N.U.DE, dando vita anche a una partnership con Yoox.
Alla vocazione per la maglieria e alla realizzazione totalmente Made in Italy certificata e rintracciabile si accompagna come tratto distintivo una potente fascinazione per l’architettura contemporanea e per Fuksas in particolare.
Ciò si traduce in un rigore assoluto nella costruzione dei capi che per il prossimo autunno-inverno vede l’essenzialità delle silhouette animata da contrapposizioni con volumi over, elementi geometrici, pattern striati e inserti in ecopelle.



After the specialization at Polimoda (Florence) and the collaborations with important companies like Paola Frani, Cristiano Fissore and D&G, in 2008 Mauro Gasperi establishes his brand. The following year he wins the Fashion Incubator contest and takes part in N.U.DE project, giving also life to a partnership with Yoox.
His distinguishing features are the vocation for the knitwear, the certified Made in Italy production and the powerful influence by the contemporary architecture (especially by Fuksas).
This aspect is translated into a clean constructions which for the next fall-winter collection opposes the slim silhouette with over volumes, geometrical elements, striated patterns and inserts in eco-leather.


I toni sono rugginosi e intensi, tra verde bosco, testa di moro, nero e bronzo.
Belle e originali le felpe bouclé. Non mancano deliziosi colletti da camicia chiusi fino all’ultimo bottone a enfatizzare un mood tra il maschile e il college.


The colors are rusty, intense and display shadows like forest green, dark brown, black and bronze.
The bouclé sweatshirts are beautiful and original. The adorable collars emphasize a male and college mood. 


 




FRANCESCA LIBERATORE

Laureatasi alla Central Saint Martins, Francesca Liberatore lavora negli uffici stile di maison del calibro di Viktor & Rolf, Jean Paul Gaultier e Brioni. Nel 2009 vince il concorso Next Generation della Camera Nazionale della Moda iniziando a imporsi a livello internazionale. Partecipa non solo alla fashion week milanese ma anche a quelle di Berlino e di Kiev oltre a stringere importanti collaborazioni con Swarovski Elements e Saga Furs.
Talento eclettico, Francesca per il suo autunno-inverno 2013 ci conduce in un Inferno declinato in pelle gessata, 



Graduated at Central Saint Martins, Francesca Liberatore works in the headquarters of maisons like Viktor & Rolf, Jean Paul Gaultier and Brioni. In 2009 she wins the Next Generation contest (Camera Nazionale della Moda) and begins to come to the fore. She takes part in MFW and also in the Berlin and Kiev fashion weeks concluding important collaborations with Swarovski and Saga Furs.
Francesca for the 2013 fall-winter leads us to Hell through pinstripes leather, georgette, jacquard and fur in deep red and black with celestial and pure white interferences.


georgette, jacquard e pelliccia 


dalle nuance intrise di profondo rosso e nero con spiazzanti intrusioni candide e celestiali. La tendenza è al lungo con proporzioni che mettono in evidenza la struttura complessa dei capi.
Bellissime le stampe in cui si fondono maschere cinesi e fiamme purpuree, che trovano la loro massima espressione nelle felpe in seta trapuntata.



The prints with Chinese masks and fire red flames culminate in wonderful quilted sweatshirts.
The angelic end is preceded by the Moulin Rouge dancers - Nora Mogalle and Amanda Chapman - who gives advance notice of the next adventure with the cabaret’s Parisian temple.


Il finale angelico è preceduto dalle ballerine del Moulin Rouge - Nora Mogalle e Amanda Chapman - ad annunciare la prossima avventura nel tempio parigino del cabaret.       


Etichette: , , , , , ,