Cronache dalla Milano Fashion Week - F-W 13-14 - Paula Cademartori, Elisabetta Franchi


Au Jour, Ballin e Rodo ce l’ho, Galitzine ce l’ho, Brian Atwood anche, a questo punto ne restano solo due per concludere el dia de la muerte e saltare nel letto con tuffo carpiato. 
Ho fatto più giri io nel giorno X di una comitiva in viaggio organizzato. Comunque, tant’è. 
A voi: Paula Cademartori ed Elisabetta Franchi


3.



PAULA CADEMARTORI

Ricongiuntami a una delle mie amiche più care, procediamo verso il Grand Hotel et De Milan per Paula Cademartori. Due visite a distanza di ore in un luogo in cui non ero mai stata prima è un bel record. 
La presentazione è in una deliziosa saletta con colonne neocorinzie. L’atmosfera è calda e briosa ma rilassata.



Me and one of my best friends go to the Paula Cademartori presentation at the Grand Hotel et de Milan. The atmosphere - in an adorable room with neo-Corinthian columns - is warm and lively but relaxed.







Sui tavoli loro, quelle borse speciali che in pochissimo tempo stanno tributando un successo crescente alla giovane designer, tra i 10 finalisti di Who Is On Next? 2011. Le riconosci subito, con la fibbia in nickel, i tagli geometrici 


On the tables there are those special bags which (in record time) are bestowing a growing success to the young designer (one of the 10 finalists of Who Is On Next? 2011). You recognize immediately them, with the nickel buckle, the geometrical cuts and the incredibly successful colors combinations.


e gli accostamenti di colori incredibilmente riusciti. 
Per il prossimo autunno-inverno Paula si è ispirata all’Art Déco, ai particolari delle sculture di Lee Lawrie


For the next fall-winter Paula draws her inspiration from Art Déco and the details of the Lee Lawrie sculptures joined to a contemporary chromatic sensitivity.

Lee Lawrie - Wisdom (1933) - 30 Rockefeller Center, New York - Pinterest

uniti a una sensibilità cromatica contemporanea. 



Notevoli le tonalità dai nomi evocativi - Rockefeller grey, Bauhaus mustard o Poiret orange -, 


The tones have evocative names, Rockefeller grey, Bauhaus mustard or Poiret orange; the materials - suede, vintage calf leather and laminated nappa leather - and the jewel details are outstanding. Everything is made in Italy. 


i materiali come camoscio, vitello vintage o nappa laminata, 



i dettagli gioiello. Tutto realizzato artigianalmente in Italia.


C’è da impazzire tra rombi multicolor, 


You could be crazy looking at multicolor rhombuses, Nouveau floral ramages and hologram python. And indeed everybody is raving. The shock wave of this Italo-Brazilian girl won’t stop.       


ramage floreali di ascendenze Nouveau 


e pitone ologrammato. 


E infatti stanno impazzendo tutti. L’onda d’urto di questa ragazza italo-brasiliana non si fermerà.





ELISABETTA FRANCHI

Dal piacevole relax del de Milan al Four Seasons per Elisabetta Franchi.
Qui, nel piano interrato dell’hotel si apre un mondo: un’adunata oceanica di gente che ride, scherza, beve, con l’aggiunta di un po’ di vip intenti a farsi fotografare. Come faranno a essere tutti tirati a lucido dopo una giornata così è un mistero.



After the enjoyable relaxation of the Grand Hotel et de Milan we go to the Elisabetta Franchi presentation at the Four Seasons. Here, in the hotel’s basement we find a multitude of persons which laughs, plays around and drinks, with the addition of vips which strike a pose in front of the photographers. At the end of the room a giant screen projects unbelievable feminine faces, like Linda Evangelista.


Sul fondo della sala uno schermo gigante proietta volti di semidee, tipo questa Linda Evangelista d’annata. 


Nel dubbio beviamo anche noi, scambiamo quattro chiacchiere e ci guardiamo attorno alla ricerca della collezione. Stiamo per gettare la spugna, quando per puro caso ci troviamo dall’altro lato del labirinto umano ed ecco.
Impeccabili abitini a sacco anni Sessanta, 


We drink too, we converse, but where is the collection? We are on the verge of throwing in the towel, when by accident we find ourselves from the other side of the human labyrinth and - incredible! - there it is the collection. There are Sixties style sack dresses, attires with emphasized waist, more masculine outfits, skirts with micro fringes, frills everywhere, delicate blouses, geometrical prints, eco-fur jackets.


vita enfatizzata da cinture, 


capi più maschili, gonne fascianti con micro frange, 


volant ovunque, 


bluse impalpabili, 


stampe geometriche, 


giacchini in ecopelliccia. 


Suggestioni differenti (le muse sono Ava Gardner, Katharine Hepburn e Jacqueline Kennedy


The inspirations are different (Ava Gardner, Katharine Hepburn and Jacqueline Kennedy) but unified by soft tones and by a chic-rétro aura with echoes of Valentino and YSL. The accessories - especially the gloves - are interesting.     

Ava Gardner - Pinterest
Katharine Hepburn - Tumblr
Jacqueline Kennedy in Madison Avenue (1971) - Pinterest

unificate da toni soft e da un’aura chic-rétro con echi di Valentino e YSL
Interessanti gli accessori, con menzione d’onore per i guanti.





P.s. Volevo comunicare a tutti quelli che non lo hanno letto sulla nostra pagina Facebook che ElectroMode non ce l’ha fatta a vincere il contest di Grazia. Siamo molto dispiaciuti (potete immaginarlo) ma al tempo stesso contenti che almeno sia stato scelto uno dei nostri blog preferiti: Eight Biscuits. Brava Otti!

Messaggio subliminale decrittato: Ottà, ti abbiamo dato il Liebster Award, ti abbiamo dato il Versatile Blogger, hai vinto il contest e mò basta, però!


Finiamo questa comunicazione con la cosa più importante: grazie di cuore a tutti quelli che ci hanno sostenuto. Gli attestati di stima, simpatia e anche affetto che abbiamo ricevuto ci hanno commosso. Questa è stata la cosa più bella del contest. Grazie!
Contest che forse continuerà, forse no, non si sa, come nella migliore tradizione. Stay tuned!

Etichette: , , , ,