Addio 2012; meglio di così non si può!

Avrei voluto un post-riassunto, tipo i migliori 12 outfit (faccio per dire) o i migliori 12 album dell’anno ma io e mio fratello siamo arrivati alla data fatidica con le pile completamente scariche. Oltre al fatto che il lui di questo duo sgangherato ormai indulge nel disimpegno più totale a favore di tornei di calcio a 7 e nottate di bagordi. 
Così, niente classifiche di look, album, film, serie televisive, cose horror, etc., confidando nell’indulgenza plenaria e in un po’ di brio per l’ultimo dell’anno.

Se un’entità superiore esiste, spero solo che il massimo della botta di vita non sia indossare mutande rosse Made in China come quelle che Simo di Frühling Design ha regalato alla sua amica (qui, tra i commenti). Se anche voi le avete ricevute potreste usarle per confezionare i fuochi del 31; minimo saranno esplosive.

Tutto questo preambolo un po’ deprimente per dirvi che due sole cose mi hanno dato un brivido in questi giorni: 1) la puntata finale di Downton Abbey, che mi è toccato vedere a scatti sul computer grazie al repentino cambio di programmazione di Rete 4 e all’assenza di repliche (per decenza non posso riportare le parole uscite dalla mia bocca, ma la più gentile finiva con …zo); 2) la carrellata delle foto che da circa un anno vado raccogliendo su Pinterest (in realtà anche su Tumblr, ma Pinterest è l’ultima mania). 

Quindi non potendo proporvi la visione a scatti del puntatone natalizio - a meno che non siate totalmente dipendenti come me dai Conti di Grantham -, vi lascio le immagini più belle trovate a caso sul web in questo “indimenticabile” 2012; ovviamente una logica apparente non c’è, ma le si potrebbe usare per un bel calendario fai da te. Vuoi mettere Charlotte al posto di Frate Indovino?




I would have preferred a post-recap with the best 12 outfits (for example) or the best 12 albums of the year but me and my bros have reached the fatal date totally devastated.
So no look’s ranks, no albums, no movies, no TV series, no horror things, etc., trusting in the indulgence and in a more lively New Year’s Eve. 
I hope just that the uttermost isn’t wearing Made in China red panties. We could use them to make fireworks; at the least they’ll be explosive.
In these days only two things have moved me: 1) the Downton Abbey’s final episode, ponderously watched on the computer; 2) the overview of the pictures that I have been grouping on Pinterest for one year.
So, as I can’t suggest the jerky sight of the Christmas episode, I leave you with the most beautiful pictures found by chance in this “unforgettable” 2012.     






Immagini: 1) Charlotte Rampling in Caravan to Vaccares (1974), Pinterest; 2) Berenice Abbott - Parabolic Mirror (1958-61), Pinterest; 3) Mia Farrow - ph. Richard Avedon - Vogue (1966), Pinterest; 4) Non conosco l’autore di questa foto, anzi se lo sapete comunicatemelo. So solo che proviene da questo blog Tumblr: Filatures Maupetit; 5) François Truffaut, Pinterest; 6) ph. Christina Hachatryan, Pinterest; 7) Peter Lindbergh - Lynne Koester, Marie Sophie Wilson e Tatjana Patitz - Comme des Garçons (1987), Pinterest; 8) Ormond Gigli - Girls in the Windows (1960), Pinterest; 9) Jodie Foster - ph. Bob Kiss - Interview (giugno 1980), Pinterest; 10) Sarah Moon - Paris Vogue (1973), Pinterest; 11) Salvador Dalì, Tumblr; 12) ph. Paolo Roversi, Pinterest; 13) Herbert Matter - Odette - Harper’s Bazaar (giugno 1940), Pinterest; 14) Jack Nicholson - Shining (1980) - Stanley Kubrick - Pinterest; 15) Mia Farrow e Frank Sinatra - Black & White Ball (28 novembre 1966), Pinterest; 16) Toni Frissell - Mermaids at Work (1947), Pinterest.





Il 2012 ci ha portato anche l’inizio del contest di Grazia.it. Lo so che vi rompiamo le scatole da un po’, però tenete presente che potrebbe finire da un momento all’altro, quasi sicuramente nel 2013, e voi vorreste negarci il vostro sostegno per stanchezza? Dai, il 2013 è dietro l’angolo; iniziamo in bellezza cliccando esattamente quiiiiiiiiii. Grazie J

Etichette: , , , , , , , , , ,