The Analog Session: la nuova via di Robotnick




Maurizio Dami non ama rivelare la sua età. Maurizio Dami è un personaggio stravagante. Maurizio Dami è innamorato dell’India. Maurizio Dami è uno sperimentatore, uno che ha attraversato trent’anni di musica elettronica per innovarla continuamente. Se questi dettagli ancora non sono sufficienti a chiarirvi le idee sul personaggio in questione, probabilmente vi sarà d’aiuto il suo nome d’arte: Alexander Robotnick.



Ebbene sì, stiamo parlando di uno dei più importanti producer italiani di electro-music, dell’autore di hit come Problemes D’Amour, dell’ideatore insieme a Lapo Lombardi aka Ludus Pinsky di un nuovo progetto che si chiama The Analog Session. Questo venerdì Le Cannibale aprirà le porte del Tunnel per ospitare i due producer e le loro sperimentazioni. Si tratta di un viaggio nel mondo analogico, un ritorno al futuro attraverso l’utilizzo di sofisticati e delicati synth degli anni ’70, una jam session elettronica, un manuale dell’arte d’improvvisazione. L’intento di Robotnick e Pinsky è  creare un’atmosfera di suoni unica, facendo interagire una strumentazione “classica” e le tendenze più recenti della techno e dell’electro-disco.



The Analog Session è un progetto coraggioso, la risposta di un veterano alla contemporaneità con le sue innovazioni e le sue distorsioni.

Maurizio Dami isn’t fond of revealing his age. Maurizio Dami is an odd character. Maurizio Dami is in love with India. Maurizio Dami has run through 30 years of electronic music in order to renew it continuously. If these details aren’t sufficient yet to have a clue about the character under discussion, probably everything will be brighter saying his stage name: Alexander Robotnick.


Alexander Robotnick is one of the most important electro-music Italian producers, is the author of the hit Problemes D’Amour, is the deviser (with Lapo Lombardi aka Ludus Pinsky) of the project The Analog Session. Next friday Le Cannibale is gonna open the doors of Tunnel club to house the two producers’ live. The Analog Session is an analogic world-journey, a comeback to the future through the use of fragile and sophisticated 70’s synths, an electronic jam session, an improvisation-art-manual. The aim of Robotnick and Pinsky is creating a unique atmosphere of sounds, linking a “classic” instrumentation and the newest techno and electro-disco tendencies.




The Analog Session is a bold project, the response of a veteran to the contemporary age with its innovations and its distorsions. 



Etichette: , , , ,