New York Fashion Week - Fall-Winter 2011-12: DONNA KARAN


DONNA KARAN

Non particolarmente innovativa forse ma decisamente raffinata, la collezione di Donna Karan si distingue per uno chic rétro, sofisticato fin dalla scelta dei colori, tutti neutri, quasi polverosi, che vanno dal beige al nocciola, dal tortora al cipria, dal verde marcio al grigio in tutte le sfumature.

E in grigio sono alcuni dei look più riusciti come i tailleur, che ricordano le algide bellezze alla Hitchcock, o gli abiti affusolati, lunghi al ginocchio e col punto vita evidenziato da piccole cinturine.

A dominare è l’eleganza impeccabile degli anni Cinquanta più sobri e meno zuccherosi: guanti al gomito, perle (di Erickson Beamon) e borse a mano proprio come Kim Novak in Vertigo.


Le silhouette sono essenziali, sostanzialmente monocromatiche, mosse però da bellissimi drappeggi e giochi sartoriali, quasi settecenteschi,


che si ritrovano un po’ dappertutto, anche nei pantaloni torchon in jersey a vita alta.

Qua e là qualche blusa in voile, capi spalla morbidi e austeri, décolleté e ankle bootie con plateau a completare il quadro. La sera è decisamente meno riuscita.





Immagini: style.com

Etichette: , , ,